Notizie

Legiomania a Tergeste

Per il quarto anno, al Museo d’Antichità “J.J. Winckelmann” a San Giusto un’immersione totale nel mondo degli antichi romani per le tre nuove giornate di Legiomania a Tergeste, organizzate tra venerdì 24 e domenica 26 settembre 2021, con ingresso libero da piazza della Cattedrale 1

Il grandissimo successo di pubblico riscontrato negli anni passati ha convinto l’Assessorato alla cultura del Comune di Trieste a rinnovare l’appuntamento nonostante le restrizioni dovute al protocollo anti-Covid che prevede un massimo di 180 visitatori in contemporanea.

L’accesso avviene nel rispetto della norme anti-Covid in vigore. Come disposto dal Decreto Legge n. 105 del 23 luglio 2021, è necessario esibire il green pass. Il controllo viene effettuato dagli operatori che presidiano gli accessi/casse attraverso smartphone predisposto con l’app “VerificaC19” per la lettura del QR code. E’ facoltà dell’operatore chiedere anche un documento di identità. Sono esclusi dall’obbligo del green pass i minori di 12 anni, i soggetti esenti sulla base di esibizione di idonea certificazione medica, chi produce un certificato di vaccinazione della prima dose purché l’accesso avvenga dal 15° giorno dalla somministrazione, chi produce un certificato di esito negativo al test molecolare o antigenico rapido eseguito non più di 48 ore prima.
Anche quest’anno, in una ormai consolidata e fortunata tradizione, organizzata dal Comune di Trieste in collaborazione con la Wavents Events & Services di Venezia, verrà ospitata la Legio I Italica con i suoi appassionati rievocatori in costume e gli atleti di Ars Dimicandi capaci di dare vita ai combattimenti dei mitici gladiatori: complessivamente una cinquantina di figuranti, che siamo abituati a vedere animare i documentari trasmessi in televisione.
Nella suggestiva oasi di verde del Giardino del Capitano davanti al museo verrà montato un accampamento romano intorno al pretorio con le tende storiche nelle quali vivranno i nostri legionari, senatori e le loro donne occupati in dimostrazioni di vita e addestramento.

Si segnalano:
Venerdì 24 alle ore 16.00 GLADIATORI E LEGIONARI A CONFRONTO. UOMINI, ARMI E ARMATURE a cura di Ars Dimicandi. Illustrazione del ruolo del gladiatore ai tempi di Cesare: quando la Repubblica dei cittadini-soldati diventa un ricordo, i gladiatori preparano l’avvento dell’Impero. Un nuovo potere muove le masse producendo nuovi eroi.
Sabato 25 alle ore 11.30 CONSECRATIO AEDIS – rituale di consacrazione dell’area sacra dei castra: rituale che prevedeva l’istituzione di un’area sacra che doveva ospitare l’immagine di Marte e le insegne della legione con le sue divinità protettrici nei castra. La cerimonia, estremamente evocativa, prevedeva che il sacerdote, dopo aver tratto gli auspici dal volo degli uccelli, procedesse con l’individuazione dell’orientamento dell’area sacra e con le formule e le offerte alle divinità. La voce narrante si alternerà a momenti del rito carichi di intensità. Un vero e proprio tuffo nel passato.
Domenica 26 alle ore 11.30 IL MATRIMONIO DEL VETERANO – Matrimonio cum mano coemptio: i legionari romani non potevano contrarre matrimonio finché erano arruolati nell’esercito. Questa condizione poteva cambiare dopo l’honesta missio, il congedo: da quel momento il veterano poteva decidere di prendere moglie, che spesso era la concubina con cui aveva trascorso gli anni dell’arruolamento, la quale viveva fuori dal castrum con i figli. Verranno messi in scena i momenti più rappresentativi di questo antico rituale che suggellava il legame tra lo sposo e la propria donna, ma ne verranno anche messi in luce gli aspetti più concreti e materiali.

Tre saranno i cortei dei legionari (sabato 25, alle ore 10 e alle 16; domenica alle ore 10) che scenderanno dal colle per raggiungere l’area di piazza dell’Unità d’Italia (tra piazza della Borsa, via Einaudi e piazza Verdi) illustrando la marcia e le evoluzioni militari frutto di un lungo e duro addestramento.
Inoltre nell’area del giardino del museo, a orari prestabiliti, verranno presentate dimostrazioni di tecniche e tattiche di combattimento di una legione romana, e una serie molto realistica di esibizioni di arte gladiatoria. Distribuite nel percorso del giardino si ammireranno le aree didattiche per approfondire da vicino l’archeocucina, i giocattoli, i giochi e le attività ludiche, la religione, l’oreficeria, la lavorazione dell’ambra, il mondo della donna, il fabbro, l’evoluzione dell’esercito, la tenda pretoria, la sarcina (l’equipaggiamento) del legionario, la gladiatura.

Appuntamento quindi da venerdì 24 settembre al Museo Winckelmann con ingresso unico da piazza della Cattedrale e con uscite in via San Giusto e via della Cattedrale.

Programma
24-26 SETTEMBRE 2021

 

Venerdì 24 settembre 2021

 

Ore 15.00-17.00 ASPETTANDO LEGIOMANIA
Presentazione del campo e anteprima delle attività didattiche: l’ambra del Baltico, la tenda pretoria, la sarcina del legionario, la gladiatura.
Ore 16.00 GLADIATORI E LEGIONARI A CONFRONTO. UOMINI, ARMI E ARMATURE
Il ruolo del gladiatore ai tempi di Cesare: quando la Repubblica dei cittadini-soldati diventa un ricordo, i gladiatori preparano l’avvento dell’Impero. A cura di Ars Dimicandi

Sabato 25 settembre 2021

Ore 10.00 CORTEO E SALUTO ALL’AQUILA – Zona pedonale Piazza dell’Unità d’Italia
Ore 11.00 APERTURA AREE DIDATTICHE
Dimostrazioni di tattiche e tecniche di combattimento e di momenti del quotidiano
di una legione romana.
Ore 11.30 CONSECRATIO AEDIS – Rituale di consacrazione dell’area sacra dei castra
Ore 12.30-14.30 Pausa Pranzo
Ore 14.30 RIAPERTURA DELLE AREE DIDATTICHE
Accampamento e scene di vita da campo: giochi, riti, e addestramenti militari.
Ore 16.00 CORTEO – Zona pedonale Piazza dell’Unità d’Italia
Ore 17.30 ESIBIZIONE DI ARTE GLADIATORIA
Ore 19.00 CHIUSURA DEL CAMPO

Domenica 26 settembre 2021

Ore 10.00 CORTEO E SALUTO ALL’AQUILA – Zona pedonale Piazza dell’Unità d’Italia
Ore 11.00 APERTURA AREE DIDATTICHE
Dimostrazioni di tattiche e tecniche di combattimento e di momenti del quotidiano
di una legione romana.
Ore 11.30 IL MATRIMONIO DEL VETERANO – Matrimonio cum mano coemptio
Ore 12.30-14.00 Pausa Pranzo
Ore 14.00 RIAPERTURA DELLE AREE DIDATTICHE
Accampamento e scene di vita da campo: giochi, riti, e addestramenti militari.
Ore 15.00 ESIBIZIONE DI ARTE GLADIATORIA
Ore 16.00 SALUTO DELLA LEGIONE E CHIUSURA EVENTO